header i-Italy

You chose: COMITES

  • "Vogliamo appropriarci del ruolo che ci spetta e occupare posti istituzionali per costruire un mondo a misura di quello che abbiamo vissuto insieme a Palermo. Un mondo più libero, uguale per tutti, un mondo più giusto, più tollerante, più umano. Un mondo dove la diversità non è un problema ma ricchezza." Questo il sogno dei delegati alle quattro giornate organizzate dal CGIE nel città siciliana, con tanti giovani residenti all'estero. "Il Seminario di Palermo mi ha cambiato. Ha cambiato la mia visione del mondo, il mio approccio alle 'culture' italiane - ha stravolto le mie priorità, ha acceso un fuoco e rinnovata la mia passione per l’italianità."
  • 115 Young Italians from all over the world to create a global network. The Palermo Seminary for the creation of a Network of Young Italians Abroad closed on a positive note, with great satisfaction on the part of the General Council for Italians Abroad (CGIE), the organizing entity, as well as a congratulatory message from the President of the Republic, Sergio Mattarella, and the presentation of the "Manifesto of the Palermo Seminary" produced by the young delegates.
  • George Loring Brown, Monte Pellegrino at Palermo, Italy, 1856
    A seminary for the creation of a network of young Italians in the world will take place in Palermo (April 16-19, 2019) and i-Italy is going to be there. An event organized by the General Council of Italians Abroad (CGIE). We discuss it with the president of the committee “New Migrations and New Generations,” Maria Chiara Prodi.
  • Si svolgerà a Palermo (16/19 aprile 2019), un seminario per la creazione di una rete di giovani italiani nel mondo e i-Italy sarà presente. Ad organizzarlo il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. Ne parliamo con la presidente della Commissione “Nuove migrazioni e generazioni nuove”, Maria Chiara Prodi.